Bio

Valerio Licari nasce nel 1981 a Roma. Nel 1994 inizia lo studio della chitarra classica col M° Arnaldo Rotella che lo seguirà fino al 1998. Nell’anno successivo ottiene il diploma di maturità scientifica e costruisce la sua prima chitarra elettrica.

Nel 2000 si iscrive al corso di laurea “Discipline delle Arti della Musica e dello Spettacolo” presso la facoltà di Lettere dell’Università Tor Vergata di Roma dove frequenta inoltre un corso sullo studio dei sistemi di sintesi e analisi del suono.

Dal 2000 al 2004 prende lezioni di chitarra acustica e fingerpicking col M° Francis H. Koerber specializzandosi nel repertorio americano del delta-blues e del ragtime.

Nel 2005 compie la catalogazione fotografica e lo studio organologico della Collezione di strumenti musicali dell’Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente; nel frattempo inizia lo studio del violino col M° Gabriele Benigni.

Nel 2006 si laurea in etnomusicologia con 110/110 e nello stesso anno si iscrive all’Istituto Professionale Internazionale per l’Artigianato Liutario e del Legno “Antonio Stradivari” di Cremona. Nel 2010 inizia a collaborare con la rivista “Liuteria musica cultura” e pubblica un articolo sugli strumenti musicali del Corno d’Africa. Nello stesso anno pratica un tirocinio di archetteria presso il laboratorio del M° Paolo Pamiro. Nel 2011 si diploma alla scuola di liuteria sotto la guida del M° Ernesto Vaia.

Nel 2012 lavora per sei mesi presso la Tonewood International come responsabile di produzione del reparto legni per chitarre. Nel settembre dello stesso anno si trasferisce a Malaga, in Spagna, per un apprendistato di sei mesi col M° Daniele Chiesa, costruttore di chitarre classiche; in seguito decide di rimanere in Andalusia per approfondire lo studio dei metodi spagnoli di costruzione delle chitarre classiche e flamenche e apre il laboratorio a Granada, città dove attualmente vive.

Dal 2015 il Comune di Granada gli concede un laboratorio presso il prestigioso Centro Artesanal Albayzin “El Gallo” in merito al suo mestiere di guitarrero tradizionale.

Alla fine del 2019 decide di concludere l’eseperienza in Spagna; torna definitivamente in Italia e apre il proprio studio a Castagneto Po, in provincia di Torino.